Cucina #ttattà: i Carciofi Ripieni alla Siciliana

Benvenuti a Cucina Ttattà! Oggi vi presentiamo i gustosissimi "Carciofi Riepieni"!

Un po' di storia: le origini dei Carciofi Ripieni

Il termine carciofo deriva dall'arabokharshuf; questo ortaggio è arrivato in Sicilia come tantissimi altri piatti e alimenti che abbiamo già visto in Cucina Ttattà: con la dominazione araba. Infatti, nonostante conosciamo ben poco della sua storia, alcune testimonianze storiche ci fanno pensare che gli arabi abbiano sperimentato per la prima volta la coltivazione di questo ortaggio proprio qui in Sicilia. Non siamo certi neanche delle origini di questa ricetta tradizionale e super gustosa,ma possiamo facilmente immaginare che essa sia nata da un tentativo delle fasce più povere di arricchire un ingrediente semplice.

Ricetta 

Ingredienti per 4 persone

  • 4 Carciofi 

  • 4 Patate piccole

  • 30 g Parmigiano o Grana grattuggiato

  • 300 g Pangrattato

  • 1 spicchio Aglio

  • 1 mazzetto Prezzemolo tritato

  • 1 pizzico Pepe

  • q.b. Sale

  • q.b. pepe

  • Olio di oliva q.b.

 

Procedimento

Pulite i carciofi dalle foglie più dure e metteteli da parte.  Condite il pangrattato con sale, pepe, parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato e un filo d'olio in modo da ammorbidire un po' il tutto.
Allargate le foglie dei carciofi, salateli quanto basta e imbottiteli con il pangrattato condito preparato precedentemente. Porre una fettina di formaggio filante sopra ogni carciofo (provola, mozzarella, parmigiano, scamorza, ecc basta scegliere un formaggio che si scioglierà durante la cottura). Riponete con cura i carciofi in una casseruola molto ampia, assicurandovi che stiano ben dritti e stretti gli uni agli altri. Negli spazi rimasti inserire delle patate precedentemente pelate e tagliate a pezzi. Riempite di acqua la casseruola per circa 2 cm, riponetela sul fuoco e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora. Una volta pronti, gustateli foglia per foglia e, come da tradizione, rigorosamente con le mani!

Vi è piaciuta la ricetta? Condividetela sui social!